Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it
XagenaNewsletter

Diagnosi e trattamento dell’otite media


I criteri diagnostici per l’otite media comprendono una rapida insorgenza dei sintomi, la fuoriuscita di liquido dall'orecchio medio, ed i segni ed i sintomi di infiammazione dell’orecchio medio.

Lo Streptococcus pneumoniae, l’Hemophilus influenzae, e la Moraxella catarrhalis sono i più comuni batteri isolati dal liquido dell’orecchio medio nei bambini con otite media acuta.

Febbre, otalgia, mal di testa, irritabilità, tosse, rinite, apatia, anoressia, vomito, diarrea, sono sintomi comuni ma non specifici.
L’individuazione della fuoriuscita di liquido dall’orecchio medio attraverso l’otoscopio è la chiave per definire la diagnosi.

L’osservazione rappresenta un’opzione accettabile nei bambini sani con sintomatologia lieve.

Gli antibiotici sono raccomandati in tutti i bambini di età inferiore ai 6 mesi, in quelli tra i 6 mesi ed i 2 anni se la diagnosi è certa, e nei bambini con grave infezione.

Come terapia di prima linea è raccomandato un dosaggio elevato di Amoxicillina ( da 80 a 90 mg/kg/die; Zimox ).

Gli antibiotici macrolidi, la Clindamicina ( Dalacin-C ) e le cefalosporine, possono essere impiegati in alternativa alle penicilline nei bambini sensibili ed in quelli con infezioni resistenti.

I pazienti che non rispondono al trattamento dovrebbero essere rivalutati.

L’esame udito-linguaggio è raccomandato nei bambini in cui si sospetta la perdita dell’udito o con effusione persistente per almeno 3 mesi, ed in quelli con problemi di sviluppo. ( Xagena2008 )

Ramakrishnan K et al, Am Fam Physician 2007; 76: 1650-1658


Farma2008 Pedia2008 Inf2008


Indietro