Vertigini
GSK Infettivologia
Forum Infettivologico
Xagena Mappa

Perdita dell'udito dopo radioterapia e chemioterapia per il sistema nervoso centrale e tumori del testa-collo nei bambini


La perdita dell'udito è un grave effetto secondario del trattamento del sistema nervoso centrale ( SNC ) e dei tumori della testa e del collo nei bambini.
È stata valutata l'incidenza e i fattori di rischio per la perdita di udito nei pazienti con esposizioni multiple ototossiche.

Sono state valutate 340 orecchie di 171 pazienti con tumore del SNC o del testa-collo trattati con radiazioni, con o senza chemioterapia, che avevano una valutazione audiologica longitudinale.
Il sistema grading della scala SIPO - Boston ( International Society of Pediatric Oncology - Boston ) sono stati assegnati a 2.420 valutazioni dell'udito.

La dose media alla coclea ( odds ratio, OR=1.04 per Gy, P minore di 0.001 ), il tempo trascorso dalla radioterapia ( RT; OR=1.21 all'anno, P minore di 0.001 ), la dose di Cisplatino ( OR=1.48 per 100 mg/m2, P minore di 0.001 ) e la dose di Carboplatino ( OR=1.41 per 1.000 mg/m2, P=0.002 ) sono stati associati all'aumento del grado di perdita dell'udito della scala SIPO-Boston.

Non c'è stato alcun effetto sinergico tra radioterapia e Cisplatino ( termine di interazione, P=0.53 ) o radioterapia e Carboplatino ( termine di interazione, P=0.85 ).

L'incidenza cumulativa di perdita dell'udito ad alta frequenza ( superiore a 4 kHz ) è stata del 50% o superiore a 5 anni dopo radioterapia se la dose media alla coclea era superiore a 30 Gy, mentre l'incidenza di perdita dell'udito su tutte le frequenze ha continuato ad aumentare oltre 5 anni dopo radioterapia.

I bambini trattati con radiazioni e chemioterapia hanno un'elevata incidenza di perdita dell'udito nel tempo, con associazioni trovate tra più grave perdita dell'udito e dose di Cisplatino o Carboplatino, nonché dose media alla coclea.
La dose media alla coclea inferiore o uguale a 30 Gy è proposta come obiettivo per ridurre il rischio di perdita dell'udito; una soglia più bassa ( 20-25 Gy ) può essere considerata nei pazienti che ricevono chemioterapia al Platino per ridurre il carico cumulativo di perdita dell'udito. ( Xagena2021 )

Keilty D et al, J Clin Oncol 2021; 39: 3813-3821

Neuro2021 Onco2021 Oto2021 Pedia2021 Farma2021


Indietro