GSK Infettivologia
Forum Infettivologico
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Risultati ricerca per "Tumore"

La chemioterapia di induzione aggiunta alla chemioradioterapia concomitante migliora significativamente la sopravvivenza per i pazienti con carcinoma nasofaringeo locoregionale avanzato, ma il regime ...


Diverse strategie di de-escalation per il carcinoma orofaringeo ( OPC ) associato al papillomavirus umano ( HPV ) si sono concentrate sulla deintensificazione del trattamento della malattia macroscopi ...


L'attività della terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) nei carcinomi delle ghiandole salivari ( SGC ) positivi al recettore degli androgeni ( AR+ ) è stata stabilita negli ultimi anni. Il trat ...


La perdita dell'udito è un grave effetto secondario del trattamento del sistema nervoso centrale ( SNC ) e dei tumori della testa e del collo nei bambini. È stata valutata l'incidenza e i fattori di ...


Il Cisplatino è impiegato nel trattamento di un'ampia gamma di tumori infantili e la perdita dell'udito indotta dal Cisplatino ( CIHL ) è una tossicità comune e debilitante. Si è cercato di colmare ...


Il tromboembolismo venoso ( VTE ) è associato a una sostanziale morbilità ed è il fattore più comune correlato a morte prevenibile tra i pazienti ospedalizzati. I dati provenienti da studi otorinola ...


Nel complesso, la prognosi del carcinoma a cellule squamose sinonasale ( SCC ) è sfavorevole. Questa neoplasia può insorgere de novo o da papillomi invertiti, ma non è chiaro se esistano differenze ...


I risultati di uno studio di fase 2 del regime chemioterapico TPEx ( Docetaxe l- Platino - Cetuximab ) si sono dimostrati promettenti, con una sopravvivenza globale mediana di 14.0 mesi nel carcinoma ...


La chemioradioterapia è lo standard di cura per il carcinoma a cellule squamose localmente avanzato della testa e del collo non-resecato. E' stato valutato se l'aggiunta di Avelumab ( Bavencio ), un ...


Le metastasi dei linfonodi regionali rimangono un importante fattore prognostico nei pazienti con carcinoma orofaringeo a cellule squamose ( OPSCC ). Sebbene la sopravvivenza tra i pazienti con meta ...


Il ruolo della radioterapia locoregionale nei pazienti con carcinoma nasofaringeo metastatico ( mNPC ) de novo non è ben definito. Sono state studiate l'efficacia e la sicurezza della radioterapia ...


Pembrolizumab ( Keytruda ) è un anticorpo monoclonale umanizzato che blocca l'interazione tra il recettore di morte programmata-1 ( PD-1 ) e i suoi ligandi ( PD-L1, PD-L2 ). Sebbene Pembrolizumab si ...


È necessario riassumere le evidenze disponibili e fornire dati quantitativi dei più importanti fattori prognostici per i pazienti con carcinoma cutaneo a cellule squamose metastatico della regione del ...


Il carcinoma cutaneo a cellule squamose ( CSCC ) è uno dei più comuni tumori maligni in tutto il mondo. Vi sono prove contrastanti riguardo alle indicazioni e ai benefici della radioterapia adiuvant ...


Nonostante la facilità della diagnosi di anemia preoperatoria e la disponibilità di opzioni di trattamento, la morbilità e la mortalità associate a questa condizione rimangono inaccettabilmente elevat ...