Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Gastrobase.it

Risultati ricerca per "Carcinoma"

La chemioterapia di induzione più chemioradioterapia concomitante è raccomandata per il carcinoma nasofaringeo avanzato a livello locoregionale, ma è associata a tassi più elevati di effetti tossici a ...


La chemioradioterapia standard a scopo curativo per il carcinoma orofaringeo correlato al papillomavirus umano ( HPV ) determina una tossicità significativa. Poiché i tumori ipossici sono radioresi ...


È stato valutato il potenziale effetto sinergico di Pembrolizumab ( Keytruda ) con la radioterapia ( RT ) rispetto a Cetuximab ( Erbitux ) più radioterapia standard di cura ( SOC ) nei pazienti con ca ...


I pazienti con carcinoma nasofaringeo N2-3 hanno un alto rischio di insuccesso del trattamento nonostante l'attuale pratica di utilizzo di un regime adiuvante concomitante Cisplatino - Fluorouracile. ...


Precedentemente, la meta-analisi del gruppo cooperativo MAC-NPC aveva mostrato che l'aggiunta della chemioterapia adiuvante alla chemioradioterapia concomitante aveva il più alto beneficio in termini ...


Gli inibitori del checkpoint immunitario combinati con la terapia antiangiogenica hanno una potenziale attività antitumorale sinergica. Sono state studiate l'attività e la sicurezza di questo regime ...


La reirradiazione nel frazionamento standard per il carcinoma rinofaringeo ricorrente localmente avanzato dopo un precedente ciclo di radioterapia ad alte dosi è spesso associata a una sostanziale tos ...


L'induzione o la chemioterapia adiuvante con chemioradioterapia concomitante ( CCRT ) sono opzioni terapeutiche di prima linea per il trattamento del carcinoma nasofaringeo locoregionale avanzato ( LA ...


La chemioradioterapia concomitante è stata il trattamento standard per il carcinoma nasofaringeo ( NPC ) in stadio II sulla base dei dati che utilizzano la radioterapia convenzionale bidimensionale. C ...


La chemioterapia di induzione aggiunta alla chemioradioterapia concomitante migliora significativamente la sopravvivenza per i pazienti con carcinoma nasofaringeo locoregionale avanzato, ma il regime ...


L'approccio ottimale per la riduzione del trattamento nei carcinomi orofaringei a cellule squamose ( OPSCC ) correlati al papillomavirus umano ( HPV ) è sconosciuto. È stato valutato un approccio d ...


Diverse strategie di de-escalation per il carcinoma orofaringeo ( OPC ) associato al papillomavirus umano ( HPV ) si sono concentrate sulla deintensificazione del trattamento della malattia macroscopi ...


L'approccio emergente dell'immunoterapia neoadiuvante per i tumori solidi ha posto le basi per l'integrazione degli inibitori PD-1 / PD-L1 nell'impostazione neoadiuvante del trattamento del carcinoma ...


L'attuale raccomandazione per i pazienti pediatrici con tumore papillare della tiroide ( PTC ) è una tiroidectomia totale. Questa raccomandazione si applica a tutti gli stadi del carcinoma papillare ...


L'attività della terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) nei carcinomi delle ghiandole salivari ( SGC ) positivi al recettore degli androgeni ( AR+ ) è stata stabilita negli ultimi anni. Il trat ...